11 gennaio 2015

Un anno di Matteo Renzi ad Otto e mezzo

Ci siamo occupati la prima volta di Matteo Renzi nell'ottobre 2012 in occasione del "duello catodico" a distanza con Pierluigi Bersani durante il programma domenicale di Massimo Giletti. Link al post Match catodico Bersani-Renzi a Domenica In.

In quella circostanza emerse la sua spiccata ed accattivante capacità di attrazione dell'allora Sindaco fiorentino che lo avrebbe portato, un più tardi, alla conquista della segreteria del PD, dopo la non vittoria della coalizione guidata da Bersani alle Elezioni Legislative del 2013.

Da quel momento,  Renzi è stato oggetto di diverse analisi, da parte di Barometro, anche perché è forse l’unico che ha saputo sostituirsi a Silvio Berlusconi, assurgendo a “blockbuster” degli ascolti TV e degli indici di apprezzamento nell'opinione pubblica.

Nell'ultimo anno Matteo Renzi è stato ospite nella trasmissione di Lilly Gruber “Otto e mezzo” 5 volte; l’ultima partecipazione del 9 gennaio 2015, all’indomani dei fatti tragici di Parigi, ci autorizza a fare un resoconto dell’andamento dell’impatto di queste sue presenze sul pubblico TV nel talk show dell’access di La7.

Nell'ultimo anno, è stato ospite nella trasmissione di Lilly Gruber “Otto e mezzo” ben 5 volte. L'ultima partecipazione del 9 gennaio, all'indomani dei fatti tragici di Parigi, sembra essere proficua allo sviluppo  di un bilancio dell’andamento dell’impatto di queste sue presenze sul pubblico TV del talk show serale di La7.

Pubblichiamo un'infografica degli ascolti di "Otto e mezzo", con ospite Matteo Renzi; lasciando ai nostri lettori l’interpretazione dei dati.