23 aprile 2010

Raiuno vs. Grande Fratello 10

La decima edizione del Grande Fratello, delle 20 serate, ha chiuso i battenti con un ascolto medio 6 milioni 156 mila spettatori ed uno share del 27,8%.

Nell’ultima puntata ha realizzato un ascolto di 7 milioni 460 mila spettatori ed uno share del 34,5%, con punte di 9 milioni quando c’era Paolo Bonolis, e del 60% su Mauro Marin, Vincitore del GF10.

Rispetto alla finale dello scorso anno, la finale del GF ha registrato un calo di 454 mila spettatori e -1,7 punti di share, dovuto alla programmazione di Raiuno: lo scorso anno venne trasmessa una fiction in replica “Per una notte d’amore” che fece un ascolto di 4 milioni 415 mila (16,5% di share), in coincidenza con la finale del GF di quest’anno, Raiuno ha programmato una replica del “Commissario Montalbano” che ha ottenuto un ascolto di 5 milioni 174 mila (19,0% di share), con una crescita per Raiuno di 759 mila spettatori e +2,5 punti di share.

Questo dato fa riflettere se esista o meno una pax televisiva, dal momento che da più parti è stato affermato che nella settimana del Festival di Sanremo, Mediaset per fare un favore alla Rai aveva ridotto la pressione del palinsesto.

Se ci fossero stati degli accordi in tal senso, la Rai avrebbe dovuto restituire il favore, depotenziando la prima serata di Raiuno, in occasione della Finale del GF.

In realtà, la scelta di Raiuno di piazzare il “Commissario Montalbano” in replica nella serata strategica per Canale 5 ha tanto il sapore della normale “battaglia degli ascolti” che si combattono tutte le TV per conquistare il maggior numero di spettatori.