5 aprile 2010

Enrico Vaime

Enrico Vaime
L’Italia è sempre stato un paese di laureati in Legge, molti diventano principi del foro; altri, come Pippo Baudo, Renzo Arbore, Michele Guardì e Enrico Vaime sono diventate Star delle della tele, chi davanti e chi dietro le quinte.

Enrico Vaime, entrato in Rai con un concorso pubblico, è uno dei grandi autori italiani di teatro, televisione e radio, ancora in piena attività, avendo scritto centinaia tra programmi TV, radiofonici e teatrali, è definito un maestro di stile, intelligenza ed umorismo.

Con la sua timidezza ha affrontato nel 2002 l’ultima sfida per un autore che per 40 anni è stato sempre dietro le quinte, affrontare il video, nel contenitore del mattino di La7 Omnibus, curando la rubrica Trafficando, uno spazio di una decina di minuti in onda alle 7.30, in cui Vaime commenta le notizie del giorno sempre con un po’ di ironia.

Gli ascolti dell’ultimo mese di gennaio segnano per il contenitore “Omnibus La7” una media di 229 mila spettatori e uno share del 4.7%, in crescita rispetto allo scorso anno di 54 mila spettatori e +1 punto di share.

Il profilo di “Omnibus La7” evidenzia uno share sui telespettatori del Nord Italia del 6.2% e del 7.7% nelle regioni del Centro Italia, al Sud scivola al 1.8%. Tra i laureati la quota d’ascolto cresce al 7.1%.

Nel 2008 Antonello Piroso, direttore del TG La7, offre a Enrico Vaime la conduzione di “Omnibus Life”, striscia di mezz’ora di attualità e costume che insieme alla brava Tiziana Panella conduce dal lunedì al venerdì.

Dopo un anno, gli ascolti di “Omnibus Life” registrano un aumento sostenuto, a gennaio la media è di 198 mila spettatori e uno share del 3.9%, gli ascolti sono quasi raddoppiati rispetto al gennaio 2009: +93 mila spettatori e +1.4 punti di share.

Maurizio Costanzo, ha affidato ad Enrico Vaime il ruolo di “narratore” del primo programma che firma per la Rai, dopo un ostracismo durato 27 anni.
“Memorie dal bianco e nero”, è un programma in sedici puntate sulla storia della TV raccontata attraverso immagini di repertorio ed interviste ai personaggi che hanno fatto la storia del piccolo schermo.
In onda il sabato, dopo l’una di notte; nella prima puntata “Memorie dal bianco e nero” ha conquistato un ascolto medio di 1 milione 29 mila ascoltatori, share 19%.

Il profilo d’ascolto del programma di Raiuno evidenzia uno share del 28.4% tra gli Over 55 anni, del 25.3% tra gli ascoltatori del Centro Italia, del 22.8% tra le donne (15.2% tra gli uomini) e del 20.5% tra i laureati.