9 marzo 2010

Piero ed Alberto Angela

Il Clandestino del 23 gennaio 2010 (in edicola dal martedì al sabato) di Luigi Ricci

Piero ed Alberto Angela
Oltre un quarto di secolo fa, Piero Angela avviava nel pomeriggio di Raiuno l’esperienza di divulgatore scientifico con le “Pillole di Quark”; il successo del programma indusse i dirigenti Rai a sperimentare il giornalista torinese anche nella fascia di prima serata così nacque Super Quark.

Inizialmente, Piero Angela sembrava destinato ad una promettente carriera di jazzista, fu infatti Sergio Bernardini a farlo debuttare alla Capannina di Forte dei Marmi, negli anni d’oro della Versilia. Ma appena comprese che il Jazz non lo avrebbe portato molto lontano, essendo un genere di nicchia, si avvicinò al giornalismo; assunto in Rai, fu uno dei primi conduttori del Telegiornale del primo canale.

Dal 1994 al 2009, Piero Angela ha collezionato la bellezza di 340 prime serate su Raiuno, un record, con un ascolto medio di 4 milioni 210 mila spettatori ed uno share medio del 19% circa, con puntate da oltre 7 milioni di telespettatori.
Sulla falsariga dei documentari realizzati negli anni ’80 - come “La Macchina meravigliosa”, incentrato sull'esplorazione del corpo umano e "Il pianeta dei dinosauri", dedicato ai grandi rettili del passato - nel 1998 realizza “Viaggio nel Cosmo” documentario attraverso cui accompagnava gli spettatori alla scoperta dell'Universo.

Questa serie fu ritenuta un vero e proprio kolossal produttivo. Sotto la regia di Gabriele Cipollitti, venne realizzato uno studio virtuale all'avanguardia ed introdotte innovative tecniche di animazione. “Viaggio nel Cosmo” raggiunse un ascolto nella prima puntata di 6 milioni 358 mila spettatori con uno share del 23.9%.

Dal 2005 al 2009 Super Quark è stato trasmesso anche nel primetime di Raitre, totalizzando un ascolto medio di 2 milioni 300 mila spettatori con uno share del 10%.
Ad Alberto Angela che inizialmente curava i collegamenti di Superquark, nel 1997 l’allora direttore di Raiuno Giovanni Tantillo, gli diede un programma tutto suo che fu chiamato”Passaggio a Nord Ovest”, tuttora in programmazione nelle seconde serate estive e in autunno il pomeriggio.

Nell’ultima stagione autunnale l’ascolto di "Passaggio a Nord Ovest”, in onda nella fascia pomeridiana, ha raggiunto un ascolto di 2 milioni 86 spettatori con uno share del 16.9%.
Il debutto di Alberto Angela alla conduzione in prima serata, è avvenuto nell’aprile 2001, quando alla direzione di Raitre c’era Giuseppe Cereda, che gli affidò il programma documentaristico “Ulisse il piacere della scoperta”. Nelle 161 serate il programma ha realizzato un ascolto medio 2 milioni 568 mila spettatori con uno share del 11.4%.