10 gennaio 2010

Emilio Carelli direttore di SkyTg24

Il Clandestino dell'11 dicembre 2009 (in edicola dal martedì al sabato) di Luigi Ricci

Anche per Emilio Carelli è tempo di celebrazioni, dal momento che si appresta a festeggiare i 30 anni dal suo debutto in TV come inviato di Canale 5.
Nel 1991 partecipa come uno dei vice di Enrico Mentana alla nascita del Tg5, e ne divenne conduttore dell’edizione delle 13.00.
Diventa direttore a Tgcom, ma nel 2003 lo chiama Rupert Murdoch per far realizzare il canale all news SkyTg 24 che prende il via il 31 agosto 2003.
Con un numero medio di contatti di 1.546.632 spettatori (periodo 29/11/09-8/12/09), share 0,23% ed un’età media del suo pubblico di 50 anni, con un ascolto sul target 35-54 anni pari al 40% del totale ascoltatori unici.
SkyTg24 ha un posizionamento d’ascolto scolarizzato, i laureati per il 16% sul totale degli spettatori.
Nelle regioni del Nord Italia si concentra il 48% del totale ascolto, entrando nella Top 10 dei canali TV più visti in regioni come la Lombardia ed il Piemonte.
I picchi d’ascolto del 2009 di SkyTg24, evidenziano al primo posto, il Sisma dell’Aquila del 6 aprile in cui è stato raggiunto un ascolto di 3.552.220; come seconda notizia le Elezioni Europee dell’8 giugno dove SkyTg24 ottenne una media 2.488.006 e al terzo posto la Tragedia di Viareggio con 2.481.346.

SkyTg24: (periodo 29/11-8/12 2009)
- Ascoltatori unici 1.546.632
- Share 0,23%
- Età media 50 anni


Argomenti Top 2009 - Ascoltatori unici
1. Sisma l'Aquila - 6 aprile: 3.552.220
2. Elezioni Europee - 8 giugno: 2.488.006
3. Esplosione a Viareggio - 30 giugno: 2.481.346
4. Insediamento Obama - 20 gennaio: 2.215.868
5. Proteste in Iran - 26 giugno: 2.162.662
6. Morto Mike Bongiorno - 8 settembre: 2.122.474
7. Morte Eluana Englaro - 9 febbraio: 2.118.863
8. Referendum su legge elettorale - 21 giugno: 2.065.904
9. Strage scuola Gaza - 6 gennaio: 2.043.425
10. Disoccupazione Usa - 1 febbraio: 2.029.615