10 ottobre 2009

Ascolti TV nell’era della convergenza

Negli ultimi anni c’è stato una crescita geometrica degli ascoltatori ai contenuti dei canali TV attraverso le differenti piattaforme disponibili, internet, mobile, video on demand; ma come ha dichiarato Alan Wurtzel, presidente del settore ricerca e sviluppo media di Nbc, il sistema di rilevazione degli indici d’ascolto non si è aggiornato, perciò fornitori di contenuti ed inserzionisti pubblicitari si ritrovano sempre più spesso ad incrociare dati provenienti da diverse tipologie di misurazione.

Negli Stati Uniti sono oltre 500 i canali televisivi, lineari e non lineari, che si contendono il pubblico all’ascolto.
L’audience americana che prima si ripartiva tra i network principali, adesso si è frammentata in centinaia di canali fruibili anche via internet, sul cellulare o video on demand.

Da più parti si ritiene che il panel del meter Nielsen appare superato, dal momento che non è più in grado di seguire e uniformare gli ascoltatori nelle diverse piattaforme.

E’ di questi giorni la notizia che i principali editori televisivi ed i grandi inserzionisti di pubblicità hanno costituito un’alleanza denominata CIMM (Coalition for Innovative Media Measurement), per finanziare lo sviluppo di un nuovo sistema di misurazione degli ascolti TV che tenga conto proprio delle nuove modalità di fruizione dei programmi televisivi attraverso i diversi media.
Il consorzio di CIMM da quanto si legge, non intende sostituirsi a Nielsen Media Research dal momento che la raccolta della pubblicità negli Usa si regge ancora sui rating Nielsen, ma piuttosto di esplorare ed individuare nuove metodologie ed approcci alla misurazione del pubblico attraverso una serie di studi pilota.

L’assenza nella coalizione di Google e Microsoft, ha fatto pensare che il consorzio intenda imporre uno standard di misurazione delle audience, escludendo dal gioco i veri protagonisti dei media convergenza che con Youtube e Msn.

Membri del comitato
Jeff Bewkes, Chairman e CEO, Time Warner
George Bodenheimer, Presidente di ESPN/ABC Sports
Nick Brien, Presidente e CEO, Interpublic Group’s Mediabrands
Chase Carey, Chairman, President e COO, News Corporation
Philippe Dauman, Presidente e CEO, Viacom
Laura Desmond, CEO, Starcom MediaVest Group Worldwide
Dina Howell, Vice Presidente Procter & Gamble
Laura Klauberg, Vice Presidente, Unilever
Esther Lee, Senior Vice Presidente, AT&T
Sir Martin Sorrell, CEO, WPP
Anne Sweeney, Presidente, Disney-ABC TV Group
Nancy Tellem, Presidente, CBS Paramount Network TV
Page Thompson, CEO, Omnicom Media Group.
David M. Zaslav, President and CEO, Discovery Communications
Jeff Zucker, President and CEO, NBC Universal