27 ottobre 2008

Social network e facebook mobile


Cellulari usati sempre più per interagire con i social networking, blog, news e chat, sempre meno per chiamate vocali.

L’incredibile successo di siti come Facebook stanno costringendo gli operatori di telefonia mobile e i costruttori di cellulari, come Blackberry, Nokia, Iphone e Motorola a confrontarsi con questa moda planetaria.

Secondo Nielsen Mobile, in Europa il 30% degli utenti di telefonia mobile che appartiene almeno ad un social network usa il cellulare per accedervi. Abi Research prevede che il numero dei social networker su cellulare passerà dai 50 milioni del 2006 ai 174 milioni del 2011. Sempre secondo Abi Research gli utenti mobile quando si connettono a Facebook, il 50%legge e commenta i messaggi scritti dai propri amici virtuali, ed il 45% aggiorna il proprio stato.

La Blackberry mania, anche chiamata Crackberry mania, sta diventando una vera e propria droga per milioni d'utenti, impegnati per ore a far roteare con il pollice la trackball del loro bb. Mentre siamo in attesa di conoscere quali livelli di dipendenza stia creando l'Iphone, ma è probabile che l'usabilità del cellulare della azienda di Cupertino induce a non toglierselo dalle mani.

L’elevata capacità di socializzazione di Facebook e la semplicità di aggiornare gli status favoriscono un accesso ovunque ci troviamo, alle fermate degli autobus, in treno, nei tunnel della metro di molte città.

3 Italia è stato il primo operatore italiano ad intuire le potenzialità di Facebook, più di altre applicazione quali la televisione. Vincenzo Novari amministratore delegato di 3 Italia ha dichiarato ''Internet non ha cambiato il mondo quanto lo cambiera' il web 2.0: la vera rivoluzione deve ancora avvenire''.

Anche Microsoft, come al solito sempre in ritardo, sta modificando le sue strategie sul mobile. In queste settimane sta rilanciando Windows Live Messenger in versione mobile. Google sta cercando di ritagliarsi un ruolo da protagonista partendo proprio dalle sue popolarissime mappe stradali scaricabili da quasi tutti gli smartphone.

L’ultimo rapporto mobile content del Politecnico di Milano ha constatato che “i siti di social networking stanno diventando una parte indispensabile del lifestyle digitale". Quasi tutti i siti di social networking hanno aggiunto la possibilità di connettersi alle comunità tramite telefonino, permettendo di accedere ai profili e condividere contenuti in mobilità”.

Luca Predolin, marketing manager di Buongiorno, ha previsto una rapida diffusione tra i membri della always-on generation delle applicazioni di geolocalizzazione, utili a conoscere in quale punto del pianeta si trovano i membri della loro rete sociale in ogni momento. Già l’Iphone tra le centinaia di applicazioni disponibili fornisce già alle community la possibilità di geolocalizzarsi.

Se vuoi ulteriori informazioni contattaci allo 06.3735.0466 info@barometro.com.