23 luglio 2008

Studio sui pubblici trendsetter, La practice Italia 1

di Luigi Ricci
Ma quanto contano oggi i pubblici trendsetter nel successo d’ascolto di un programma TV?

Alcune slide sono state inserite in questo blog, il documento completo è consultabile all'indirizzo web: http://www.barometro.com/Studio-Il-Caso-Italia1.ppt

Nel 1998 un ragazzo scriveva alla Rai

“Cara Rai, come stai? Urgono cambiamenti repentini e mirati ad attirare i giovani che ti stanno abbandonando tradendoti con Mediaset.
Hai bisogno di programmi nuovi, comici, musicali e soprattutto dinamici. Programmi con cui il pubblico possa interagire e dialogare in modo diretto.
Poi hai bisogno di collaboratori giovani, in poche parole di una TV meno conservatrice, fatta dai giovani per i giovani”.
segue su http://www.barometro.com/Studio-Il-Caso-Italia1.ppt


Nel 1998 un dirigente d’azienda scriveva alla Rai

“Egregio direttore, la Tv ha bisogno di IDEE, IDEE, IDEE
Più idee nuove e più spazio ai nuovi talenti
Professionisti seri, (autori, giornalisti, conduttori)
Dimenticarsi dell’Auditel.
E basta con i giochini telefonici e l’aiutino, non ne posso più.
QUELLO CHE TI MANCA OGGI E’ UN PO’ DI CORAGGIO: OSA!!!”
segue su http://www.barometro.com/Studio-Il-Caso-Italia1.ppt