16 gennaio 2008

Strategie di marketing per mamme e figli


In questi giorni mi è arrivato l'invito a partecipare al seminario della LRA che si terrà a Milano il 28-29 Gennaio 2008, dal titolo: L'evoluzione delle strategie di marketing per ottenere la fiducia delle madri e conquistare i consumatori junior
Per gli interessati all'argomento, allego la scheda dettagliata dell'evento così come mi è arrivata, e per quanti vogliono partecipare al seminario, più avanti troverete il link per conoscere le modalità per iscriversi al seminario.

Obiettivi del seminario
Apprendere i criteri di scelta emotivi e razionali delle mamme nei confronti dei prodotti per bambini;
Utilizzare gli strumenti giusti per conquistare e fidelizzare le mamme:
Gestire in modo efficace la vendita nel mercato dei prodotti per bambini:
Approcciarsi correttamente ai bambini rassicurando i genitori;
Capire lo scenario e le macrotendenze in atto: stile di vita, comportamenti, atteggiamenti, trend, consumi dei bambini e ragazzi;
Verificare la propensione della prima Generazione “wired” a proiettarsi nel futuro;
Identificare strategie, modalità e canali di comunicazione e interazione con il target per sapere come conquistarlo.

Il seminario è rivolto: Responsabile Marketing, Responsabile Kids Marketing; Marketing Manager; Responsabile Promozioni; Product Manager; Responsabile Comunicazione: Responsabile Commerciale e Vendite e Media planner.

IL PROGRAMMA IN SINTESI

PRIMO MODULO. QUANDO LE MADRI SCELGONO PER I FIGLI
_ Conoscere il mercato del bambino e della mamma quale fattore di successo
_ Strategia ed operatività per conquistare le madri
_ CASE STUDY: impostare la strategia per lanciare un prodotto specifico
_ Applicare le tecniche di marketing per essere efficaci con madri e pediatri
_ ESERCITAZIONE PRATICA: rilanciare una linea di prodotti utilizzando la stampa specializzata
_ Trasmettere i valori di affidabilità e sicurezza
_ CASE STUDY: Mustela, Humana, Zymaflour

SECONDO MODULO. KIDS & TEENS MARKETING: CONQUISTARE IL TARGET DEL FUTURO
_ Strategie di marketing destinate all'infanzia
_ Nag Factor: "il fattore assillo" quale nuova leva del marketing mix
_ ESERCITAZIONE PRATICA: evitare gli effetti secondari del marketing sull'infanzia
_ Utilizzare efficacemente i mezzi pubblicitari per raggiungere i bambini
_ Il contesto familiare e le esigenze dei ragazzi
_ Capire la politica commerciale delle Reti Televisive
_ Pubblicizzare i prodotti sulla TV Satellitare
_ Capire il rapporto tra Kids & Teens e la tecnologia
_ CASE STUDY: la comunicazione sul web

http://www.lra.it/web/dettaglioCorso.do?corsoId=4387&nome=Conquistare_Kids_&_Mums

PRIMO MODULO.
QUANDO LE MADRI SCELGONO PER I FIGLI
Conoscere il mercato del bambino e della mamma quale
fattore di successo, Quali sono i numeri del mercato, Anticipare i desideri delle madri, Conoscere la concorrenza per differenziarsi, Strategia ed operatività per conquistare le madri, Conoscere le basi di partenza per una strategia efficace, Comunicare le caratteristiche dei prodotti con il giusto linguaggio e con i mezzi corretti, Individuare i prodotti strategici e tattici su cui far leva. Case Study: impostare la strategia per lanciare un prodotto specifico, il caso del lancio di un alimento speciale per neonati (Nutrilon AR) per capire come impostare una strategia
efficace Applicare le tecniche di marketing per essere efficaci con madri e pediatri; La stampa specializzata: pianificare un’efficace campagna di comunicazione; Utilizzare il punto vendita quale canale di comunicazione: il negozio specializzato, la farmacia, la GDO; Applicare le 4P al mercato delle madri; Capire come il pediatra può determinare e condizionare le scelte delle madri. Esercitazione pratica: rilanciare una linea di prodotti utilizzando la stampa specializzata
Il docente esporrà il rilancio della linea Mustela Bebè attraverso stampa, espositori e cartelli vetrina; i partecipanti approfondiranno le tappe per rilanciare una linea centrando
il target grazie ad una strategia di comunicazione efficace.
Esercitazione pratica: realizzare la swot analysis
I partecipanti eseguiranno la SWOT ANALYSIS della propria azienda e del mercato di riferimento.
Trasmettere i valori di affidabilità e sicurezza;Individuare i valori aziendali e sapere come comunicarli; Avvalersi dei funzionari di vendita come antenne del mercato; Gestire la rete di vendita di prodotti per bambini; Capire i criteri di scelta emotivi e razionali delle mamme; Sapere chi influenza le madri e in che modo; Capire il processo di scelta; Acquisto d’impulso e razionale; Come scegliere il packaging dei prodotti; Il prezzo: come influenza la decisione di acquisto; Le attività commerciali sul punto vendita;
Case Study: Mustela, Humana, Zymafluor
Mantenere e rinforzare i vantaggi competitivi dei propri prodotti; Come identificare, creare, mantenere, rinforzare i vantaggi dei propri prodotti nei confronti della concorrenza; Formulare il diagramma competitivo; Predisporre le azioni correttive; Esercitazione pratica: mettere in risalto i vantaggi dei propri prodotti.

S E C O N D O M O D U L O
KIDS & TEENS MARKETING:

CONQUISTARE IL TARGET DEL FUTURO
Strategie di marketing destinate all’infanzia; Capire il rapporto che lega consumatore e prodotto:
le mode diffuse tra i ragazzi e i più giovani; Definire il consumatore-junior in base a: Età, sesso e tipo di umorismo apprezzato; Aspetti neuropsicologici, aree dominanti del pensiero; Stadio di sviluppo: cognitivo, percettivo, sociale e morale; Bisogni principali Nag Factor: “il fattore assillo” quale nuova leva del marketing mix; Capire come funziona il Nag Factor; Conoscere le leve, i meccanismi che vanno a smuovere e mobilitare i giovani; Perché può essere pericoloso il Nag Factor: evitare i rischi;
Esercitazione pratica: evitare gli effetti secondari del marketing sull’infanzia
I partecipanti individueranno i rischi del marketing sull’infanzia, per evitare campagne pubblicitarie troppo aggressive che rischiano di danneggiare l’azienda.
Si tratterà dell’obesità infantile per capire se dietro i bambini obesi c’è troppa pubblicità
Utilizzare efficacemente i mezzi pubblicitari per raggiungere i bambini; Il consumo dei mezzi nel tempo: TV, Internet, Stampa; Quale atteggiamento prevale nel tempo libero; Come accelerare il consumo dei Prodotti; Applicare le regole della pubblicità al mondo dei ragazzi; Il contesto familiare e le esigenze dei ragazzi; Capire come è costituita la famiglia moderna: quale ruolo
ha il ragazzo; La figura femminile nella famiglia: Mamma e/o Manager; Il ruolo del Nuovo Papà
Capire la politica commerciale delle Reti Televisive; Come i palinsesti si strutturano in funzione del nuovo modello di famiglia, delle esigenze degli adulti e dei desideri di kids e teens; Come le aziende si adeguano ai palinsesti televisivi per comunicare a kids & Teens; Pubblicizzare i propri prodotti sulla TV Satellitare; La TV: la Baby Sitter del XXI° Sec.; Capire la declinazione della tv su Internet; Come influiscono i nuovi media sui giovani; Internet sempre più nel Marketing Mix delle Aziende; I bambini preferiscono internet; Il ruolo dei genitori nell’utilizzo di internet da parte dei bambini; Rischi e benefici: I bambini crescono senza più favole, Pedofilia, Internet per accrescere curiosità e creatività;
Nessuno conosce i bambini meglio dei bambini: attirarli e conquistarli, Catturare l’attenzione dei webkids in 8 secondi, Riunione dei vertici per discutere le strategie: al tavolo dei Manager, consulenti trai 9 e i 12 anni
Capire il rapporto tra Kids & Teens e la tecnologia; Internet come l’elettricità; Utilizzare la comunicazione virtuale per raggiungere il target; Kids & Teens e lo Shopping on-line, “MySpace” generation: il fenomeno delle “Social Activities”; Considerare i giovani come creatori e consumatori di contenuti; Sapere come comunicano.
Case Study: la comunicazione sul web
I partecipanti analizzeranno alcuni siti web dedicati; ai bambini; Marche e Moda nella formazione dell’identità personale delle ragazze; Quali sono i modelli che influiscono le Teen; Conoscere le teen e il loro rapporto con il futuro; Come scelgono la moda e le marche, e come fanno shopping; Utilizzare efficacemente la pubblicità e la stampa per fidelizzarle; Esercitazione pratica: creare efficaci campagne pubblicitarie; Analisi di alcuni casi pubblicitari che coinvolgono kids, teens e genitori (chi influenza, chi sceglie, chi compra, chi usa)