20 gennaio 2008

Il cervello è un grande snob: preferisce i prodotti costosi

Il Paladina star news pubblica i risultati di una ricerca condotta da Antonio Ranger per l’Università californiana di Pasadina, sul comportamento del nostro cervello. Ranger ha rilevato che il vino preferito dai 20 assaggiatori dilettanti sottoposti al test, era quello con il prezzo più alto, al contrario lo stesso vino etichettato con un prezzo inferiore veniva scartato dal campione.
La risonanza magnetica usata nel test ha evidenziato come non soltanto il vino più caro era anche quello preferito, ma quello più caro, anche se di qualità inferiore ad altri, provocava sulla parte del cervello analizzata un effetto piacevole.
Questa ricerca di marketing neurale, come spiega il prof. Antonio Ranger, mette in evidenza che gli stessi meccanismi percettivi avvengono nei prodotti di marca. Lo studio dimostra che il prezzo contribuisce alla reputazione del prodotto ed un prodotto di marca per essere tale deve avere un prezzo superiore, rispetto ad un prodotto standard o no - label. Quindi inconsapevolmente, quando stiamo scegliendo un prodotto da acquistare, ad un prezzo più elevato corrisponde una qualità migliore.

Lo stesso fenomeno, rilevato dalla ricerca dell’Università di Pasadina, avviene nei medicinali. Infatti, con l’introduzione dei farmaci generi, ossia quei farmaci, non brandizzati, ma con lo stessa quantità di principio attivo del farmaco “celebre”, tipo Aspirina, è stato osservato un minor effetto curativo, per via della componente placebo associata alla reputazione del brand. I risultati della ricerca condotta da Antonio Ranger se applicata ai medicinali, potrebbe confermare che la componente placebo, associata ai farmaci di marca che hanno un prezzo sensibilmente più elevato di quelli generici.

Lo stesso dicasi per l’omeopatia, disciplina che non trova il consenso della comunità scientifica tradizionale. La sua efficacia curativa per alcune malattie non gravi, possa essere dovuta esclusivamente alla componente placebo del prezzo elevato dei rimedi omeopatici.
Se vuoi ulteriori informazioni contattami: info@barometro.com.