10 maggio 2007

I personaggi che modellano il nostro Mondo per Time


I 100 personaggi più influenti al Mondo si distinguono per “potere, talento ed esempio morale” secondo l’annuale classifica stilata da Time, l’importante magazine americano. Le sezioni sono in tutto cinque: leader mondiali (primo è il re saudita Abdullah), uomini d’affari (primo è Bernard Arnault, patrono del lusso mondiale), artisti e attori (prima è Cate Blanchett), scienziati ed intellettuali (primo è Paul Allen, co-fondatore di Microsoft e oggi filantropo) e personaggi vari (primo è Maher Arar, il cittadino canadese di origine Siriana prelevato nel 2002 dalla Cia a New York e trasferito con un volo segreto in Siria dove è stato imprigionato e torturato).

Di ogni categoria i giornalisti diTime hanno scelto 20 nomi per un totale di 71 uomini e 29 donne da 27 Paesi. Come hanno fatto? Questo non è dato saperlo. Nessuna metodologia, nessun criterio misurabile ma sicuramente tanto clamore e tante discussioni su nomi controversi. Uno su tutti? Bin Laden. Ma il terrorista saudita non è l’unico nome che fa discutere nel mix imprevedibile di politici, personaggi da film, capi religiosi, star e aspiranti presidenti. Sono presenti, infatti, anche l'Ayatollah Ali Khameney e il fratello del leader maximo cubano, Raul Castro, salito al potere dopo la malattia di Fidel.

Brilla, ma per l’assenza, il presidente americano George Bush che - a causa del pantano Iraq - continua a sperperare il suo grado di popolarità come hanno testimoniato le elezioni per il Congresso del 2006 vinte dai democratici. Proprio quest’ultimi sono ben rappresentati visto che nella lista compaiono i candidati democratici alla Casa Bianca Hillary Clinton e Barack Obama, la speaker italoamericana della Camera Usa
Nancy Pelosi ma anche l'ex vice presidente e grande sconfitto delle elezioni del 2000: Al Gore, che non compare come politico ma nella categoria "scienziati e pensatori" grazie alla sua ritrovata fama come militante ambientalista.

E mentre in Italia si parla di una classe dirigente “anziana” e da più parti si propone uno svecchiamento dei posti chiave della società, ecco che scopriamo, ancora una volta, che siamo arrivati tardi. La classifica del Time, infatti, comprende molti giovani “influenti”: i fondatori di YouTube Steven Chen e Chard Hurley, la star di Hollywood Leonardo Di Caprio e il tennista Roger Federer.

Sul sito internet del Time è presente anche la
classifica compilata in base ai voti e alle opinioni degli utenti, e anche qui scopriamo che i giovani occupano i primi posti e provengono dall'industria dello show business: Rain (24 anni) cantante coreano R&B che da qualche tempo ha deciso di sfondare nel mercato musicale Giapponese e Statunitense; Sanjaya Malakar (17 anni) concorrente del reality American Idol; Sidney Crosby (19 anni) giocatore canadese di hockey su ghiaccio, ma anche Stephen Colbert (42 anni, comico e presentatore televisivo statunitense ) e J.K. Rowling (41 anni, scrittrice inglese famosa in tutto il Mondo per aver scritto la serie di Harry Potter).
Per quel che concerne le 29 donne, invece, la top 100 ratifica la rivoluzione rosa in corso nei vertici dei diversi Paesi, inserendo, oltre a Hillary Clinton, il segretario di Stato Condoleezza Rice, per il quarto anno di seguito in classifica, il ministro degli Esteri israeliano Tzipi Livni, la cancelliera tedesca Angela Merkel e la leader del Partito del Congresso indiano
Sonia Gandhi che rappresenta l’unica consolazione per noi italiani per via delle sue origini vicentine.
Per saperne di più contatta Barometro –
info@barometro.com.