29 maggio 2007

Blog, Social Community & Business Networking

Nel maggio 2004 venni invitato, come relatore, ad un seminario organizzato dalla Scuola del Loisir, per parlare di innovazione nei media. Insieme a me erano stati invitati Derrick De Kerckhove (Direttore del McLuhan Program in Cultural Technology, Toronto University) e Carlo Branzaglia (docente presso l’Accademia dei Belle Arti di Bologna). Fui molto colpito dalla competenza dei due relatori, in particolare De Kerckhove, allievo di Marshall McLuhan, non avrebbe deluso il suo maestro, diventando uno degli studiosi di Internet più noti e prestigiosi al Mondo. concentrò il suo intervento sulla blogosfera.

Derrick De Kerckhove in quel seminario concentrò il suo intervento sulla blogosfera, affermando che i blog, avrebbero rappresentato la creatura più matura della rete e sarebbero diventati i luoghi di messa in scena dell’intelligenza collettiva. Il blog per lui era l’anima del cyborg.
Ascoltai con interesse la relazione di De Kerckhove, ma in quel momento la prospettiva la ritenni un pò enfatica; non mi aspettavo che i blog sarebbero diventati quel fenomeno di massa che noi conosciamo. Invece a distanza di tre anni, la blogosfera è talmente cresciuta che anche il marketing ha scoperto i blog, ed i diari di tanti ragazzi sono diventati merce pregiata per scoprire e studiarne gli stili di vita e capire come dialogare con loro. Così le aziende hanno compreso l’utilità dei blog, perché è la forma di comunicazione più immediata per interagire con gli stakeholder, in maniera orizzontale, collaborativa.

Gestire un blog aziendale è impegnato e delicato, la scelta dei contenuti da inserire e la moderazione di una discussione deve essere condotta da personale competente, affinché il blog aziendale risulti un veicolo di comunicazione e interazione utile, una cattiva gestione potrebbe produrre effetti negativi per l'immagine ed il business aziendale.
Per evitare il “fai da te” le aziende si rivolgono per la progettazione e la cura dei blog aziendali ad esperti di social network. Sono nuove figure professionali a metà strada tra il comunicatore, l’editor ed il giornalista specializzato.
La riconosciuta importanza dei blog che si diffondono in rete e che hanno una valenza di business, ha spinto molte società di ricerca a lanciare degli strumenti d’indagine ad-hoc, al riguardo siamo stati pionieri in questo settore. Nielsen ha lanciato il suo BuzzMetrics con l'obiettivo di analizzare i blog e più in generale le social community.

In un articolo pubblicato da Mario Lupi nel suo Blog dal titolo Cresce il ruolo di blog e social network sono riportati i risultati di una ricerca sui blog (disponibile su Euroblog2007). Il 79% legge i blog (erano il 37% nel 2006) ed il 38% gestisce un blog (quasi il doppio rispetto all'anno prima). L’indagine evidenzia la mancanza di skill all'interno delle aziende nella gestione dei blog (69%) e la scarsa capacità di rilevarne il ROI (42%). Interessante è il dato dell'88% degli intervistati che ritengono di integrare prossimamente il blog nella strategia di comunicazione aziendale. In merito alle opportunità, l'81% considera la capacità di ascoltare la blogosfera, e il 77% apprezza la possibilità di sviluppare una comunicazione autentica e personale.

Per saperne di più contatta Barometro – info@barometro.com.