2 agosto 2017

Chiude con polemica L'Arena di Rai e Giletti passa a La7

Oggi c’è stata la comunicazione ufficiale da parte di Cairo Editore del passaggio di Massimo Giletti a La7 ed andrà ad occupare la prima serata del venerdì con l’ennesimo talk di politica.
Con la firma del contratto si conclude la telenovela dell’estate televisiva che aveva tenuto banco sui giornali e dove erano stati fatti circolare ad arte numeri sugli ascolti e sulla raccolta pubblicitaria che Barometro è andata verificare la sua veridicità.

La maggior parte di giornali e blog hanno riportato le affermazioni del conduttore che perdendo L’Arena la Rai avrebbe rinunciato a ascolti superiori a 4 milioni di spettatori ed al 2% di share.
I dati Auditel evidenziano, invece, che nell'ultima stagione l’ascolto medio del complessivo di L’Arena è stato di 3.153.000 (19,6%); con la media ponderata dei due parziali del primo pomeriggio domenicale a 3.523.000 (21,0%) ed il parziale L’Arena Protagonisti a 2.614.000 (17,3%).


Pescare il miglior parziale è il classico espediente utile per comunicare il giorno dopo il successo d’ascolto; perché quando viene misurato il netto di tutti i parziali di un programma la media spesso si ridimensiona in modo considerevole.

Da un fantomatico sondaggio tra i centri media, che sono le agenzie che si occupano di acquistare spazi pubblicitari per i grandi inserzionisti, uscito su un blog; sarebbe emerso che con la dipartita di Giletti dalla domenica pomeriggio di Rai1 la Rai avrebbe perso 8 milioni di euro di pubblicità. Perciò la perdita di Massimo Giletti avrebbe rappresentato per il servizio pubblico radiotelevisivo una grave perdita commerciale; oltreché in termini d’ascolto.

Durante la commissione parlamentare di vigilanza il direttore generale della Rai Mario Orfeo ha dichiarato che L’Arena in termini di raccolta pubblicitaria era in perdita di 2,6 milioni di euro, dal momento che costava 5 milioni l’anno a fronte di ricavi pubblicitari per 2,7 milioni“ .

19 giugno 2017

I match più visti su Rai1 dell'Italia Under21

Ieri, 18 giugno 2017, ha preso il via in Polonia l'avventura agli Europei di Calcio degli , guidati da Gigi Di Biagio. L'esordio è cominciato con l'Italia che ha battuto la Danimarca per 2 a 0; la partita trasmessa da Rai1 ha fatto il pieno di spettatori con 5,6 Milioni con uno share del 26,4%.

Con l'occasione abbiamo verificato come si è piazzata la partita di ieri "Danimarca - Italia" nella hit delle partite della nazionale Under 21 trasmesse da Rai1; il miglior risultato negli ultimi 8 anni.
Al 5^ posto, dietro a Italia-Germania del 26 giugno 2009, ma quella era la semifinale e l'Italia venne eliminata; mentre, il match "Danimarca - Italia"  è solo la partita d'esordio. 
Nelle prime tre posizioni ci sono le partite dell'Italia Under 21 del 1996; in quell'anno gli Azzurri si aggiudicarono l'Europeo vincendo la finale contro la Spagna, "padrona" di casa. 

Non è la prima volta che gli Azzurrini sfidano la Danimarca, ma quella di ieri, giocata in Polonia, e trasmessa da Rai1 è stata la più vista di sempre.







5 giugno 2017

TopTen dei programmi tv più visti nel 2017 (agg.3.06.2017)

La finale di Champions League Juventus - Real Madrid, pur avendo consegnato al team madrileno la Coppa, alla Juventus ha regalato il trofeo del programma televisivo più visto del 2017 con un ascolto tra Canale 5 e Premium Sport di  13,8 milioni di spettatori con uno share del 58,20%
Nella top ten la Juventus conquista  5 posizioni con partite di Champions League; mentre, considerando la Top20 dei programmi tv più seguiti dell'anno si aggiungono le 4 partite di Coppa Italia trasmesse da Rai1.

Insomma, 9 serate all'insegna della Juventus su 20 titoli Top è una bella consolazione, che attesta come la Juventus sia ancora la più amata d'Italia.



7 aprile 2017

Puntate più viste di "Otto e mezzo" (12/09/16-6/04/17)


Gli ascolti del debutto tv ad #Ottoemezzo di Davide Casaleggio a confronto con gli ascolti delle puntate più viste di "Otto e mezzo" dal 12 settembre 2016 al 6 aprile 2017.


5 aprile 2017

Le fiction Rai dominano il primetime anche nel 1° trimestre 2017


Dalle elaborazioni degli indici d'ascolto relativi ai primi tre mesi del 2017 realizzate da Barometro la fiction prodotta dalla Rai si conferma il genere televisivo che realizza le migliori performance in termini di dato aggregato.

28 marzo 2017

Live, Vosdal, Consolidato e Time Shift: la misura degli ascolti TV si evolve




In attesa che decolli il nuovo Auditel cominci la pubblicazione degli ascolti tv su tablet, smartphone e pc, da alcuni anni ai consueti ascolti televisivi in modalità “live” Auditel pubblica gli indici d’ascolto dei programmi tv con visione in modalità differita (Time Shifted Viewing), rilevando gli ascolti differiti rispetto al momento della trasmissione.

13 marzo 2017

La crisi degli ascolti colpisce l'ultimo talk di La7


Nelle prime 6 puntate di "Bianco e Nero - cronache italiane" la media d'ascolto si colloca ad un 300 mila ed 1,7% di share un po' poco anche per La7 che nel primetime dall'inizio dell'anno arriva al 2,8%, con i talk show che si collocano ad un ascolto % del 3,3%


L'arrivo a febbraio 2017 del quinto talk show può aver contribuito a far calare l'appeal anche gli altri programmi, per fare un esempio, DiMartedì ha perso mezzo punto: da 1,0 Mil (5,0%)  a 937 mila (4,5%).


9 marzo 2017

Montalbano dei record, la stagione 2017 è la più vista di sempre

La performance ottenuta il 6 marzo su Rai1 è la più alta di tutta la serie, che va in onda sulle reti Rai dal 1999: "Come Voleva La Prassi" ha raccolto 11.3 milioni di spettatori e il 44,1% share; permettendo alla media dell'ultima stagione di chiudere ad un ascolto di 11,0 milioni e il 42,4% di share.






Come ha riportato l'Ansa "Montalbano è stato seguito con ascolti record da un pubblico trasversale in tutte le regioni d'Italia, dal Piemonte con il 49% di share, alla sua Sicilia, dove lo share ha toccato il 55%. Ancora più alto lo share tra il pubblico laureato, con il 56%. Montalbano è anche il programma più commentato sui social (fonte Nielsen Italy)". 

A nostro avviso interessante esaminare l'andamento storico di questa serie avventura partita da Rai2 nel 1999, e poi passata su Rai 1, evidenzia nel diagramma un andamento di crescita, anzi, le ultime tre stagioni 2013/2016/2017 hanno registrano i migliori risultati di audience a riprova che il soggetto "Montalbano", ideato da Andrea Camilleri ed interpretato da Luca Zingaretti, ancora all'undicesima stagione è al massimo della popolarità. La produzione Palomar e Rai Fiction è ritenuta un successo globale, perché "Il commissario Montalbano"  va in onda in 28 Paesi.